Home PoolLock PoolDeck Pompe di calore Contatti
Amministrazione

© 2015   -   PoolLock Italia   -   Numero verde gratuito 800642802

powered by Network Group  (Partita IVA 03633150168)  -  info@poolok.it

Home PoolLock PoolDeck Pompe di calore Contatti

Il meccanismo di trazione, può essere automatico  o manuale.

Quello automatico è azionato da un interruttore a chiave o da un radiocomando, i quali attivano una pompa oleodinamica che a sua volta pompando olio ad alta pressione fa ruotare, a seconda che si voglia coprire o scoprire la piscina, i due motoriduttori responsabili dell’'avvolgimento e dello svolgimento del telo.

Il meccanismo manuale, disponibile per piscine rettangolari con misure interne fino a 4m x 9m, prevede al posto della pompa oleodinamica, l'utilizzo di  di una manovella che agisce direttamente sui riduttori, permettendo di avvolgere e svolgere il telo.

Il telo automatico è una copertura pressoché ermetica e quindi isola la piscina dall'ambiente esterno in entrambi i sensi, impedendo quindi l'evaporazione dell'acqua della piscina e il riversamento delle precipitazioni atmosferiche nella vasca. Questa copertura quindi garantisce:


Per tutte queste ragioni la copertura con telo automatico è da considerarsi come la migliore scelta per l'installazione su una piscina all'aperto.

Figura A

Figura 1

Figura 2

Figura 3

Il sistema di avvolgimento della copertura, qualunque esso sia, è alloggiato all'interno di un vano tecnico che può essere rifinito in svariati modi. PoolLock ha progettato e realizzato differenti tipologie di finiture per il vano copertura tra cui:

Panche in Legno o in polimero plastico per i modelli sopra-bordo.

Coperchi a filo pavimento o coperchi semi rialzati per coperture con vano incassato.

Figura 1

Figura 2

Figura 3

Copertura automatica di sicurezza

Questa copertura è composta di un telo in PVC armato che scorre in binari in alluminio posizionati sui lati della piscina e da un meccanismo che avvolge e svolge il telo sopra la superficie. Le possibilità di installazione sono svariate e differiscono per il posizionamento del meccanismo e per la tipologia dei binari prescelta. (figure 1, 2, 3)

Materiale informativo: